Da anni l’azienda Donati S.p.A. (di seguito denominata solo Società) è impegnata nella creazione di opportuni protocolli di prevenzione e controllo, a osservare rigorosamente leggi e regolamentazioni vigenti a tutti i livelli decisionali ed operativi, nel convincimento che l’etica e, la trasparenza dei rapporti, sia con i dipendenti sia con gli esterni, costituiscano le basi e le fondamenta su cui costruire il successo dell’azienda.

Tutti i dipendenti, collaboratori, consulenti e controparti devono quindi impegnarsi a rispettare rigorosamente il presente Codice Etico, di seguito denominato Codice.
La Società persegue la missione di lavorare nel rispetto delle norme vigenti, cercando di prevenire tutti i rischi inerenti al Sistema Salute e Sicurezza, lavorando nel rispetto delle norme ambientali, cercando di trovare le soluzioni tecnologiche che diano il minor impatto ambientale ed è sempre attenta alla formazione degli operatori al fine di far lavorare il personale in un ambiente sano, al riparo dai pericoli derivanti dalle lavorazioni presenti in azienda.

donati-company-policy-and-ethics-code-of-business

Cos’è il Codice Etico


Con il presente documento, approvato dalla Direzione Donati, l’azienda intende formalizzare e diffondere, sia al proprio interno sia nei rapporti con i terzi, i principi, i diritti, i doveri e le responsabilità, che rappresentano l’Etica Aziendale.
Il codice individua e definisce non solo le responsabilità dei singoli destinatari, ma cerca di individuare gli standard di comportamento a cui la Società nel suo complesso fa riferimento, e ai quali tutti gli interessati devono attenersi:

  • Equità ed eguaglianza,
  • Legalità,
  • Protezione della salute,
  • Riservatezza,
  • Trasparenza,
  • Tutela dell’ambiente,
  • Tutela della persona.

Il codice è soggetto ad aggiornamenti e a modifiche che vanno approvate dalla Direzione Donati.

Diffusione del Codice Etico


Il Codice Etico ha la funzione di “carta dei valori dell’azienda” e sono considerati destinatari del Codice Etico:

  • Amministratori;
  • Dirigenti;
  • Dipendenti della società;
  • Organi sociali;
  • Agenti, rappresentanti, distributori, clienti, fornitori e collaboratori, lavoratori autonomi, consulenti, professionisti esterni, ogni controparte contrattuale della società;
  • Tutti coloro che a vario titolo intrattengono rapporti con la società di cd. para-subordinazione, che li veda fisicamente inseriti nell’organizzazione aziendale.

Il codice verrà considerato pertanto come parte integrante del rapporto giuridico del contratto che i suddetti destinatari stipuleranno con la Società, e sarà quindi, ove la società venga a conoscenza di comportamenti da parte dei destinatari assunti in violazione dei principi e canoni di comportamento di cui al codice, motivo di recessione dal rapporto contrattuale.

Il valore del Codice


L’osservanza dei principi e delle regole del Codice Etico, è parte essenziale ed integrante delle obbligazioni contrattuali di ciascun destinatario.
Nessuno potrà essere sanzionato, ovvero subire comunque qualsiasi pregiudizio, per aver portato a conoscenza in buona fede, alle funzioni aziendali a ciò preposte, comportamento difformi dal Codice Etico da parte di qualsiasi destinatario di esso.
In quest’ottica la Società si impegna a garantire la massima diffusione del presente Codice attraverso:

  • Bacheche aziendali,
  • Documenti cartacei,
  • Internet,
  • Intranet,
  • Posta elettronica,
  • Specifico ufficio dell’impresa cui compete mettere a conoscenza i terzi,
  • Etc.

Conoscenza del Codice


In considerazione di quanto sopra, la Società:

  • Garantisce la tempestiva diffusione e/o la conoscibilità del Codice al suo interno e, comunque, verso tutti i destinatari;
  • Fornisce un adeguato sostegno informativo-formativo;
  • Si adopera affinché tutti i destinatari siano tenuti a rispettarlo;
  • Si adopera affinché tutti i destinatari possano segnalare eventuali carenze e contribuiscano così attivamente alla sua attuazione;
  • Garantisce che tutti gli aggiornamenti e le modifiche siano portate tempestivamente a conoscenza dei Destinatari.
donati_home_principi-valori-7213

Principi e regole di condotta


I dipendenti e gli altri destinatari devono osservare le normative vigenti. La Società coopera attivamente e concretamente con le autorità e altrettanto è richiesto ad ogni Destinatario in relazione al suo livello di funzione. Ciascun dipendente deve fornire apporti professionali adeguati alle proprie responsabilità nell’impresa, e deve agire in modo da tutelarne l’immagine. I rapporti con i dipendenti, a tutti i livelli, sono improntati a criteri e comportamenti di correttezza, lealtà, uguaglianza e reciproco rispetto.
È responsabilità di ciascun dipendente custodire e conservare i beni e le risorse aziendali affidatigli per l’espletamento delle proprie attività: nessun dipendente può far uso improprio delle risorse della Società, o permettere che altri lo facciano. I sistemi per mezzo dei quali si accede alla posta elettronica, ad internet ed alla rete aziendale appartengono alla Società; l’utilizzo di tali strumenti deve quindi avvenire nel più rigoroso rispetto di norme, regolamentazioni giuridiche, nonché delle relative direttive aziendali. (Nuovo regolamento Privacy)

Non è tollerato alcun uso improprio o scorretto di tali mezzi quali, a titolo meramente esemplificativo:

  • L’inoltro o l’affissione di messaggi il cui contenuto sia ingiurioso, diffamatorio, offensivo, volgare o minatorio;
  • L’accesso, la creazione, l’affissione, la visualizzazione, la trasmissione o qualsiasi utilizzo di materiale pornografico;
  • La trasmissione di informazioni aziendali riservate in assenza di adeguata autorizzazione.

È compito di tutti riuscire a dare importanza e soprattutto concretezza ai valori contenuti nel Codice Etico, creare un solido gruppo aziendale basato sulla fiducia e sulla lealtà reciproca.
È convinzione della Società che la dedizione e la professionalità dei dipendenti siano cardini fondamentali per conseguire gli obiettivi che un’impresa si prefigge.
La Società si ispira nell’esercizio della propria attività economica ad una serie di principi etici e morali fondamentali: tali principi, cui deve essere improntata la condotta di tutti coloro cui il presente documento si rivolge e definiti Destinatari, sono principalmente:

  • La legalità,
  • La prevenzione del conflitto di interessi,
  • La riservatezza,
  • Il valore della persona e delle risorse umane,
  • Le relazioni con i clienti leali e oneste,
  • La trasparenza della contabilità,
  • L’attenzione alla salute e sicurezza sul lavoro,
  • La tutela dell’ambiente da ogni forma di inquinamento.

Legalità e Onestà


Il costante rispetto di leggi e regolamenti è requisito imprescindibile per l’attività della Società in ogni Paese in cui opera. In nessun caso il perseguimento dell’interesse della Società può giustificare una condotta esercitata in violazione della legge e comunque non onesta. Tutti i destinatari del presente Codice sono tenuti al costante e totale rispetto della legge, dei contratti, dei regolamenti, e delle direttive aziendali. La legalità e l’onestà sono un cardine fondamentale per l’azienda da perseguire in ogni forma di rapporti che la società intrattenga sia con i propri lavoratori sia con enti esterni. L’integrità di questi principi deve guidare i destinatari del codice in ogni scelta fatta dall’azienda stessa.

Il conflitto d’interesse


Tutti coloro che sono i Destinatari del Codice Etico devono evitare scelte e decisioni che possano interferire con il solo interesse della Società, in particolare i dipendenti sono tenuti ad evitare i conflitti tra le attività economiche, familiari e personali e le mansioni che ricoprono in azienda, come ad esempio:

  • Accettazione di favori o di denaro da persone o aziende che sono o intendono entrare in rapporti d’affari con la Società;
  • Utilizzo della propria posizione in azienda o delle informazioni acquisite nel proprio lavoro in modo che si possa creare conflitto tra i propri interessi personali e quelli aziendali.

La riservatezza


Tutti i destinatari del codice sono tenuti ad osservare rigorosamente le leggi vigenti in materia di privacy e insider trading. La società adotta le misure di sicurezza, minime ed idonee, per ridurre al minimo, secondo il progresso tecnico, i rischi di dispersione, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito dei dati dei quali è la Titolare. I destinatari del Codice non dovranno divulgare le informazioni che non sono di dominio pubblico. I destinatari del Codice non dovranno utilizzare o divulgare informazioni acquisite durante l’espletamento dei propri compiti aziendali. Le conoscenze sviluppate dalla Società costituiscono patrimonio fondamentale che ogni destinatario deve tutelare, pertanto tali informazioni non vanno divulgate. Sono ovviamente esclusi i casi in cui tali rivelazioni siano richieste dalla legge o siano espressamente richieste da clausole contrattuali.

donati-company-policy-and-ethics

Rispetto della persona


Le politiche e procedure aziendali sono conformi agli standard applicabili dettati dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro (I.L.O.) e dal Contratto Collettivo Nazionale dei Lavoratori (C.C.N.L).


Condizioni di lavoro

L’azienda condanna l’abuso e la minaccia di abuso fisico, le misure disciplinari fisiche, le molestie a carattere sessuale o d’altro tipo, l’abuso verbale ed ogni altra forma di intimidazione. Tali pratiche sono proibite. L’azienda condanna il lavoro forzato ed ogni forma di lavoro effettuato in maniera non volontaria e tutti i lavoratori sono liberi di terminare il rapporto di lavoro a seguito di un adeguato preavviso.


Lavoro Minorile

Non è consentita l’assunzione di un lavoratore minore di 16 anni per legge. I giovani di età inferiore ai 18 anni non sono impiegati per lavoro notturno o in condizioni pericolose, secondo gli standard delle normative vigenti. (Rif. D. Lgs. 81/08 e Legge 977 del 17 ottobre 1967 come modificata ed integrata dal D.Lgs. 345 del 4 agosto 1999 e dal D.lgs. 262 del 18 agosto 2000).


Discriminazione e Pari Opportunità

L’azienda non esercita discriminazioni al momento dell’assunzione, in base alla razza, casta, nazionalità d’origine, religione, età, disabilità, sesso, stato civile, orientamento sessuale, appartenenza a sindacati o partiti politici. L’azienda condanna fortemente, in tutte le attività ed in tutte le relazioni, ogni sorta di discriminazione in base a qualsivoglia criterio, relativo alla razza, alla religione o al credo politico, o al sesso, o all’età. A tal fine si impegna ad offrire pari opportunità nel lavoro e nell’avanzamento di carriera a tutti i dipendenti evitando ogni forma di discriminazione. Il riconoscimento dei risultati e gli avanzamenti di carriera devono essere raggiunti dalle competenze professionali e da quegli input dettati dalle capacità di ogni persona, e non da interessi personali. L’azienda garantisce equo accesso alla formazione a tutti gli attori aziendali.


Libertà di Associazione e Diritto alla Contrattazione Collettiva

L’azienda non ostacola i lavoratori ad iscriversi al sindacato ed alla contrattazione collettiva ed adotta un atteggiamento aperto nei confronti delle attività dei sindacati e delle attività organizzative dei medesimi.
I rappresentanti dei lavoratori non soffrono alcuna discriminazione all’interno dell’azienda ed hanno il diritto di svolgere le loro funzioni di rappresentanza sul posto di lavoro.
Laddove la libertà di associazione e il diritto alla contrattazione collettiva siano limitati dalla legge, il datore di lavoro facilita, e non ostacola, lo sviluppo di mezzi paralleli per l’associazione e la contrattazione libera e indipendente.


Lavoro in regola

Gli obblighi di legge, in materia di lavoro, nei confronti dei dipendenti non sono aggirati tramite l’uso di appalti di lavoro, subappalti, lavoro a domicilio, l’abuso di lavoro interinale o di programmi di apprendistato o di contratti di lavoro a tempo determinato.


Salari

Gli stipendi corrispondono, come minimo, agli standard del C.C.N.L. A tutti i lavoratori, prima dell’assunzione, sono fornite chiare informazioni per iscritto sulle condizioni di lavoro per quanto riguarda la mansione e retribuzione e sui particolari ad esse legati.
Non sono permesse deduzioni dalle paghe come misura disciplinare senza l’espresso consenso del lavoratore interessato e tutte le misure a carattere disciplinare sono formalizzate.


Diligenza e professionalità

I contratti e gli incarichi di lavoro devono essere svolti con la massima diligenza e professionalità, secondo quanto consapevolmente concordato, rispettando le leggi e le direttive imposte, rispettando nelle gerarchie aziendali il ruolo di ogni persona al fine di mantenere un ambiente sano e decoroso. In quest’ottica i lavoratori sono chiamati a:

  • Svolgere il proprio operato, attenendosi al divieto di consumo di sostanze alcoliche o stupefacenti;
  • Evitare comportamenti che possano creare un clima intimidatorio o offensivo nei confronti di colleghi e sottoposti;
  • Svolgere le proprie funzioni attenendosi alle procedure interne aziendali, evitando di creare rischi per se stessi, per i colleghi e per l’ambiente esterno.
donati-company-policy-and-ethics-4

Rapporti con i terzi


Rapporti con i clienti

L’obiettivo dell’azienda è quello di soddisfare le richieste dei clienti in base ai requisiti di qualità e nel rispetto delle norme poste a tutela della concorrenza di mercato, anche nell’ottica del rispetto della certificazione 9001:2015. La società impone quindi ai destinatari del Codice che ogni rapporto sia improntato a correttezza, imparzialità, professionalità e trasparenza.
La società nei rapporti con il cliente deve evitare arbitrarie discriminazioni nelle trattative; deve fornire informazioni accurate, complete e veritiere in modo da consentire al cliente di prendere decisioni consapevoli.
L’azienda inoltre si prefigge di fornire prodotti sempre più sicuri nella loro produzione, e con materiali che tendano ad impattare sempre meno l’ambiente, curando soprattutto la scelta delle materie prime.


Relazione con i fornitori

La selezione dei fornitori di qualsiasi genere si basa su criteri determinati da valutazioni obiettive di qualità, capacità di consegna, ma anche su standard di verifica normativa in relazione all’ambiente e al sistema della salute e sicurezza impostato dai fornitori.
La Società, cosciente del fatto che i fornitori sono importanti all’interno del sistema aziendale, mira a mantenere dei rapporti di cooperazione trasparenti e stabili con i fornitori stessi, inoltre l’azienda si prefigge di aiutare i fornitori stessi nella loro crescita e a renderli sempre più consapevoli della gestione del sistema sicurezza e degli impatti ambientali che si possono avere durante le fasi del ciclo produttivo.

Trasparenza della contabilità


La società si adopera per un continuo aggiornamento del sistema amministrativo contabile onde conseguire sempre un’affidabile e corretta rappresentazione dell’andamento amministrativo, tale da fornire gli strumenti per identificare, prevenire e gestire, nei limiti del possibile, rischi di natura finanziaria e operativa.
Tutti i destinatari del Codice sono tenuti ad operare affinché le pratiche gestionali amministrative siano rappresentate correttamente e tempestivamente, in modo che il sistema amministrativo contabile possa conseguire le finalità sopra descritte.

donati-company-policy-and-ethics-5

Salute e Sicurezza sul lavoro e tutela dell’Ambiente


L’azienda Donati da tempo lavora per creare un sistema che rispetti e tuteli l’ambiente e le risorse naturali, e che miri a salvaguardare la salute e la sicurezza sul lavoro.
In particolare, con riguardo alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, Donati spa persegue i seguenti obiettivi:

  • Per quanto riguarda la concezione dei posti di lavoro, la scelta delle attrezzature e dei metodi di lavoro e di produzione, il lavoro monotono e il lavoro ripetitivo e per ridurre gli effetti di questi lavori sulla salute e la sicurezza, l’azienda effettua degli studi continui sull’adeguatezza delle postazioni di lavoro;
  • Fornire le risorse umane e strumentali necessarie per sostituire ciò che è pericoloso con ciò che non è pericoloso o che è meno pericoloso tenendo conto del grado di evoluzione della tecnica, perseguendo l’obiettivo di diminuire il rischio e aumentare il controllo dei processi produttivi;
  • Attuare e tenere vivo il programma di prevenzione, mirando ad un complesso coerente di protocolli che integri la tecnica e l’organizzazione del lavoro, le condizioni del lavoro stesso, le relazioni sociali e culturali e l’influenza dei fattori dell’ambiente di lavoro;
  • Formare ed informare costantemente i lavoratori al fine di far svolgere le proprie mansioni in sicurezza, organizzando periodicamente momenti formativi, informativi, e di addestramento al fine di formare gli operatori ai nuovi rischi aziendali, o semplicemente per promuovere la cultura della salute e della sicurezza all’interno dell’azienda.

In particolare, con riguardo alla tutela dell’ambiente, la Donati S.p.A. persegue i seguenti obiettivi:

  • Tutelare l’ambientale come obiettivo strategico per l’attività aziendale come importante strategia per se stessa e come garanzia per i clienti;
  • L’impresa valuta l’impatto delle proprie attività, dei propri prodotti e servizi effettuando un’analisi complessiva di tutti i flussi di materie prime che possono essere rilevante per l’ambiente come base di miglioramento continuo, secondo un approccio preventivo, e promuovendo l’utilizzo delle migliori tecnologie disponibili in concerto con un uso sempre più rilevanti di materie prime riciclate;
  • L’impresa promuove iniziative di informazione, sensibilizzazione e formazione, al fine di coinvolgere l’organizzazione nell’attuazione della propria etica ambientale;
  • L’impresa promuove l’uso efficiente delle risorse naturali, con particolare attenzione alla gestione razionale delle risorse idriche ed energetiche;
  • L’impresa è impegnata a diminuire continuamente l’impatto ambientale attraverso l’utilizzo dei migliori standard tecnici economicamente possibili: in questo senso controlla e, ove possibile, riduce le proprie emissioni in aria; persegue la riduzione di produzione di rifiuti e la loro efficiente gestione privilegiando il recupero e il riutilizzo in luogo dello smaltimento;
  • L’azienda promuove la salvaguardia dell’ambiente nella gestione della catena produttiva, invitando i fornitori e tutte le parti interessate ad intervenire in prima persona come promotori di una politica aziendale fondata sull’eco-sostenibilità;
  • Con riguardo all’attenzione posta dalla società alla tutela di ambiente la Società promuove costanti momenti di informazione, formazione e addestramento, ritenuti momenti particolarmente importanti: ciascuno è tenuto a partecipare attivamente, e conseguentemente ad applicare nell’attività lavorativa quotidiana i principi, le istruzioni e le conoscenze di cui sia venuto in possesso.

Clicca qui per scaricare il Codice etico aziendale Donati o visita l’area download